Sala di Amore e Psiche. Quarto livelloLuca Signorelli, Madonna con il Bambino e i Santi Pietro, Paolo, Bernardo e Stefano, 1523. Castel Sant'AngeloStufetta di Clemente VII. Terzo livelloSala di Perseo, particolare del soffitto ligneo. Quarto livelloSala Paolina. Quarto livelloSala di Perseo, particolare del fregio con dame e liocorni. Quarto livelloPellegrino Tibaldi, L'arcangelo Michele, particolare della decorazione affrescata della Sala Paolina. Quarto livello

  Visita il Castello>> Quinto livello

SALA DELL'ADRIANEO

Non si conosce l'originaria funzione di questo ambiente, denominato Adrianeo da Mariano Borgatti, sulla scorta di una raffigurazione ideale dell'antico mausoleo di Adriano che campeggia al centro del fregio sulla parete antistante l'ingresso alla sala. Gli affreschi sono concepiti da Luzio Luzi da Todi ed eseguiti probabilmente da Prospero Fontana tra il 1544 ed il 1545. Lungo il fregio, intercalate da fauni, sileni, paffuti amorini e satiri, si alternano ipotetiche ricostruzioni 'archeologiche' di monumenti dell'antica Roma: oltre al giÓ citato Mausoleo di Adriano si possono riconoscere la Meta Romuli, la Naumachia, il Circo di Caligola e Nerone.
Nella Sala sono custoditi tre dipinti che traggono comune ispirazione dalla figura del dio Bacco e che sono comunemente attribuiti all'olandese Jacob Jordaens, a Dosso Dossi e a Nicolas Poussin.


Torna alla pagina precedente