Sala di Amore e Psiche. Quarto livelloLuca Signorelli, Madonna con il Bambino e i Santi Pietro, Paolo, Bernardo e Stefano, 1523. Castel Sant'AngeloStufetta di Clemente VII. Terzo livelloSala di Perseo, particolare del soffitto ligneo. Quarto livelloSala Paolina. Quarto livelloSala di Perseo, particolare del fregio con dame e liocorni. Quarto livelloPellegrino Tibaldi, L'arcangelo Michele, particolare della decorazione affrescata della Sala Paolina. Quarto livello

  Percorsi tematici >> Gli appartamenti papali

SALA DEI FESTONI

La sala, attigua all'Adrianeo, prende il nome dal fregio che ne decora le pareti, concepito da Luzio Luzi da Todi ed affrescato probabilmente da Prospero Fontana nel biennio 1544-45, dunque contemporaneamente alla Sala dell'Adrianeo. Al centro del soffitto campeggia un unicorno, emblema araldico dei Farnese, famiglia di origine di Paolo III. Nella sala Ŕ anche custodita una tela, in attesa di restauro, raffigurante Il Cardinal Gozzadini riceve a Imola Giacomo III Stuart che Antonio Gionima, pittore allievo di Giuseppe Maria Crespi, esegue tra il 1717 ed il 1719.

Torna alla pagina precedente